stamina1I malati con i loro familiari e volontari bloccano il centro di Roma con un corteo, per far valere i propri diritti di libertà di essere curati anche attraverso le cellule staminali. Ci sono stati momenti di tensione fra manifestanti che chiedono una legge per l’accesso alle cure  con le cellule staminali, e le forze dell’ordine. Non abbiamo ancora compreso le motivazioni per le quali questi ultimi hanno aggredito i malati e i loro familiari che protestavano a Piazza Montecitorio a causa del fatto che il premier Letta aveva loro comunicato che la loro ” sacrosanta richiesta”, peraltro garantita dalla nostra Costituzione “Diritto alla salute”, non era all’ordine del giorno del Governo in quanto soggetta ad un procedimento giuridico in corso. Da lì le proteste dei malati e di quanti altri sulle carrozzine sotto Montecitorio manifestavano. E’ del tutto evidente che gli interessi delle multinazionali la fanno da padrone dimostrando che prima vengono i loro interessi e poi la salute del popolo. Mi rammarica il fatto che le forze di polizia, anche loro figli di questo popolo, eseguendo un ordine superiore hanno perso quella credibilità che avevo nei loro confronti anche perchè mi hanno sempre insegnato che “gli ordini sbagliati non si eseguono”. Mi chiedo e chiedo a tutti voi che leggerete questa mia nota se non possiamo fare qualcosa anche noi per aiutare i nostri connazionali a curarsi come desiderano,  così come prevede la nostra Costituzione.

Vi chiedo ancora di suggerirmi cosa dire o scrivere al premier Letta per convincerlo a varare un decreto urgente che dia la possibilità a curarsi con le cellule staminali quanti lo desiderano.

“IO SONO FAVOREVOLE ALLA CURA CON LE CELLULE STAMINALI” Se anche tu lo sei scrivilo su questo blog così da inviare al premier Letta la nostra petizione.