santoro-vauro-briatore - curiosandowebNon avrei mai pensato di schierarmi dalla parte di Briatore , ma ieri sera quando ho ascoltato l’intervento di “VAURO” durante la trasmissione di Santoro “Servizio Pubblico” , mi sono un po’ “stizzita” e vi spiego il mio punto di vista: premetto che, quando Vauro ha esordito dicendo a Briatore , che non può conoscere le difficoltà nell’arrivare alla fine del mese, ero d’accordo con il suo pensiero perché, onestamente non credo che Briatore possa capire veramente fino in fondo, cosa si prova a dover fare i conti con poche centinaia di euro al mese, forse lo può solo immaginare ma fino a qui nulla di strano o quasi. Ma quando “VAURO” ha iniziato ad attaccarlo solo perché è ricco e non l’ha nemmeno fatto parlare o rispondergli , credetemi , l’ho trovato a dir poco ridicolo e direi fuori luogo!
Il nostro paese sta andando a rotoli, il popolo soffre ,non trova lavoro, i nostri governanti non trovano nessuna strada per portare fuori dalla crisi l’Italia, ma che senso ha attaccare chi ce l’ha fatta e dà da mangiare a migliaia di famiglie? Perchè la realtà è questa che ci piaccia o no, Berlusconi, Briatore ed altri come loro danno lavoro a migliaia di persone a prescindere dal loro colore politico e dal loro status simbol! Poi il fatto che guadagnano di più dei loro dipendenti mi sembra anche normale perchè , l’idea, l’investimento economico, il rischio e tutte le rotture di palle (passatemi il termine) ce le hanno loro. Mica facile fare azienda in questo paese con tutta la buona volontà e la professionalità che ci vuoi mettere.. Alla fine scapperemo tutti e l’Italia sarà una nazione fantasma. Ops scusate volevo dire una nazione di soli “politici”.. a quel punto disoccupati. Scusate lo sfogo