rossetto rossoColore della passione e della seduzione, è un perfetto alleato di bellezza per osare, piacere e piacersi, per sentirsi potente e al centro dell’attenzione . Sto parlando di lui, l’intramontabile rossetto rosso.

Già ai tempi degli antichi egizi Cleopatra usava triturare coleotteri e formiche per creare la sfumatura perfetta di rosso! Addirittura utilizzava ingredienti altamente tossici che procuravano anche la morte, proprio per questo motivo il rossetto rosso si associa ad un senso di provocazione e pericolo.

Per fortuna oggi basta andare in profumeria per acquistare l’accessorio della seduzione della tonalità che più si addice al nostro incarnato.
Un lusso per poche? Certo c’è da dire che un bel rossetto scarlatto va anche saputo portare, basta seguire due semplice regole: curate l’incarnato e non appesantite il trucco degli occhi per non sembrare volgari.

Ma facciamo un passo indietro, le labbra innanzitutto devono essere morbide e libere da pellicine. Se non lo sono ricorrete ad un rimedio della nonna, mescolate un cucchiaino di miele con uno di zucchero e strofinate bene sulle labbra. Poi risciacquate e applicate abbondantemente il vostro burro di cacao, fate assorbire e togliete l’eccesso con una velina

Adesso siete pronte applicare il primer (se lo avete) o un velo di correttore. Tracciate il contorno delle labbra stando attenti a non fuoriuscire dai bordi e con un pennellino stendete il vostro rossetto.

Se si è poco abituate al rossetto rosso iniziate con una tonalità meno audace o magari provate la versione gloss, se siete più spigliate alloraosate con un rosso valentino .. il successo è assicurato per delle labbra da baciare