processato con l'accusa di peculato - curiosando webEx dipendente comunale viene processato con l’accusa di peculato.

Andrea Maggiotto 43 anni ex dipendente del comune di Vedelago in provincia di Treviso è finito nel banco degli imputati con l’ipotesi di peculato, ripeto si ipotizza che dal 2002 al 2007  durante il suo lavoro presso l’ufficio tecnico il signor Maggiotto ha fatto “BEN 9″ fotocopie ad uso personale. La procura che ha condotto le indagini e ha contestato il comportamento illegale dell’ex dipendente ma non è riuscita a quantificare i danni che questo presunto reato ha portato alle casse del comune. Quest’ultimo ha deciso di non costituirsi parte civile e di non chiedere nessun tipo di risarcimento.




Immagino per quale motivo il comune non si è cosituito parte civile ” Sicuramente la parcella dell’avvocato sarebbe costata di più dei 90 centesimi del costo delle fotocopie”. Immagino quanto saranno costate le indagini per dimostrare l’ipotesi di reato commesso dal Maggiotto.

Mi chiedo, non sarebbe stato meglio condannarlo subito al risarcimento mediante un’attività lavorativa consona al presunto reato commesso facendogli fare 9.000 fotocopie a favore del comune di Vedelago?

Certamente avremmo risparmiato i soldi degli investigatori, i soldi del magistrato che ha operato, i soldi della carta usata per scrivere l’ipotesi di reato il tutto superiore al costo delle NOVE fotocopie  abusive fatte dal signor Magiotto.

Anche quì applicando la spendig review avremmo sicuramente risparmiato i soldi di noi contribuenti.

Dipendente comunale fa 9 fotocopie avusive e finisce a processo